Si parla molto di arredare e modernizzare la propria abitazione rendendola all’avanguardia e sempre più intelligente. Non possiamo quindi restare estranei a quelle che sono le ultime novità tecnologiche della domotica. Per domotica, vale la pena ricordarlo, intendiamo quella disciplina che studia, appunto, le tecnologie atte a migliorare la vita nell’abitazione e negli edifici. Negli ultimi anni sono stati fatti enormi passi in avanti e le possibilità, così come le realtà che decidono di investire in questo campo, si moltiplicano sempre di più. Quanto a quelle che sono le ultime novità tecnologiche della domotica come è facile immaginare cene sono molte. Vogliamo però parlarvi di 5 di loro che ci hanno colpito particolarmente.

Smart Clock della Lenovo

Gli amanti della ultime tecnologie della domotica, non potranno non desiderare la sveglia digitale Smart Clock con Google Assistant della Lenovo. Una vera e propria chicca che al prezzo di soli 79.99 dollari potrà animare i comodini americani. Perché sì, purtroppo, la commercializzazione partirà per il momento solo nel continente a stelle e strisce. Capace di comprendere la voce umana da grandi distanze, potrà  riprodurre alcuni comandi per gestire la vostra routine. Azioni di buongiorno e buonanotte, impostazione della musica per i diversi momenti della giornata, avvio dei notiziari, sono solo alcuni esempi. Insomma: impedibile

Tecnologia ZigBee di QMotion per tende interne

Su banda 4.2 ghz, QMotion offre la nuova tecnologia ZigBee per le tende di interni, funzionalità a batterie. Un sistema del tutto innovativo quello di Resstende che permette, con grande facilità, di regolare la luce naturale con effetti top dal punto di vista della home experience. Si possono inoltre definire diverse zone e settare gli scenari come si preferisce, senza nessun tipo di stress e scegliendo se agire manualmente, da telecomando o da remoto con un dispositivo come smartphone o tablet.

Amazon Echo Show

Pochissimi giorni fa c’è stato il lancio in Italia di Amazon Echo Show, smart speaker di seconda generazione. Alexa, l’assistente vocale di Amazon basato su cloud, si dota così di un display di ben 10 pollici disponibile a partire da 229,99 euro. Attraverso questo nuovo dispositivo, le possibilità di fruizione dell’Assistente virtuale diventano davvero infinite: lista della spesa, notiziari, video delle telecamere di sicurezza, notiziari e chi più ne ha più ne metta.

EasyDom Home

Con questo nuovo software è possibile controllare tutti gli smart device grazie a un account Microsoft. Una versione che risponde ai problemi che molte persone hanno nella smarthome, ovvero l’impossibilità di integrare e controllare i prodotti di marchi diversi vedendosi costrette a scaricare tantissime app diverse. Con EasyDom sarà invece possibile far dialogare tutte le tecnologie digitali; tutti gli smart device all’interno dell’abitazione saranno quindi gestibili da un’unica app: un grandissimo vantaggio e passo avanti per chi ama la domotica.

 

Progetto Training

Forse ‘Training’ non è una delle ultime novità tecnologiche della domotica, ma si tratta di un progetto che può rivoluzionare la vita dei disabili, permettendo loro di poter finalmente vivere da soli, in totale autonomia. Promosso da Reggio Emilia senza barriere e finanziato dal Fondo Dopo di Noi, Training darà la possibilità di testare una casa in cui domotica sarà la parola d’ordine. Le persone, segnalate dalla Asl, che si alterneranno dell’appartamento potranno provare diversi dispositivi: alza tapparelle motorizzate, pinze per raccogliere i vestiti e metterli in lavatrice, asciugapersone, comandi vocali per aprire le porte e molto altro in modo da capire cosa è più adatto alle proprie esigenze. La fase di test sarà diversa a seconda della disabilità e ai bisogni delle persone che saranno sempre accompagnate in totale sicurezza.